BASILICA DI SAN LORENZO IN FIRENZE

Oggetto: Lavori di consolidamento e restauro alla Basilica di San Lorenzo in Firenze.


Lavori eseguiti dal: 1996 al 1999


Categoria: OS2


Committente: Soprintendenza per i Beni Architettonici e il Paesaggio e per il Patrimonio Storico Artistico e Demoetnoantropologico per le provincie di Firenze, Pistoia e Prato - (FI).

Descrizione delle opere: Iniziati i restauri del soffitto ligneo a cassettoni, che hanno costituito la parte più rilevante e impegnativa dell’intervento. Qui il degrado era molto accentuato a causa sia delle copiose infiltrazioni d’acqua piovana, sia dei cedimenti strutturali del soffitto. Dopo il preconsolidamento delle parti dorate, ha preso l’avvio un’accurata indagine scientifica seguita da saggi stratigrafici, finalizzata alla conoscenza della natura e della consistenza della coloritura del soffitto, oltre che alla ricerca di precedenti decorazioni. L’intervento al cassettonato ligneo è proseguito con la sverzatura delle parti lesionate, stuccatura delle fessurazioni più sottili e successiva stesura di più velature di colore a tempera, altamente reversibile, fino alla completa copertura del legno. Le parti dorate, dopo il preconsolidamento, sono state pulite con tensioattivi tamponati, consolidate con colla specifica, stuccate e restaurate usando il sistema dell’astrazione cromatica. Per il restauro delle parti lapidee presenti all’interno della Basilica (capitelli, cornicioni, ricorsi, lesene, colonne ecc.. finemente intagliati) sono stati effettuati impacchi di pasta di carta tipo Arbocel, addizionata con carbonato d’ammonio in percentuale adeguate alla concentrazione di sporco che caratterizzava ogni singolo blocco. Le stuccature sono state eseguite con materiale arenario compatibile con l’originale. A suddetta operazione terminata, si è effettuato il restauro pittorico delle stuccature per meglio inserirle nel contesto originale.

Questo sito utilizza cookies per garantire una migliore esperienza di navigazione. Per continuare, cliccate su "Consento" e per saperne di più sulla Privacy Policy cliccate qui